Manicure nude: le scelte beauty della Regina che fanno tendenza

Se parliamo di tendenze è d’obbligo prendere in considerazione la manicure nude sfoggiata dalle reali di Buckingham Palace: si perché Kate Middleton e sua Maestà la Regina d’Inghilterra sono più complici di quanto si pensi. Almeno in fatto di scelte beauty.Da ben 28 anni la Regina Elisabetta II indossa la stessa nuance di smalto rosa (anche sotto i guanti!) ovvero il color Ballerina Slippers di Essie per la precisione un rosa pallido, delicato, che si fonde con il tono del suo incarnato. Ma se all’inizio, l’ostinazione per la stessa manicure nude sembrava essere solo un capriccio da regina, l’arrivo di Kate in famiglia e le sue uscite pubbliche con mani declinate perennemente in rosa pallido non hanno fatto altro che sciogliere il dubbio: il nude tone è una vera questione di etichetta. Pare, infatti, che per le occasioni ufficiali sia bandito sfoggiare unghie dipinte di colori troppo forti come il rosso, il bordeaux, il nero, il viola, ma sia ammesso solo un pacato rosa pallido. Quello che la Duchessa ha sfoggiato in occasione del suo sì, scegliendo anche allora una tonalità rosa di nome Allure, firmata sempre Essie, mixata ad un altro tono di rosa firmato Bourjois, che da lì in poi ha continuato a mantenere.

Realizzare una perfetta manicure nude: come?

E’ necessario,innanzitutto,eliminare con attenzione ogni traccia di smalto insistendo bene con il solvente. Limetta a portata di mano: le unghie devono essere perfette anche nella forma(quadrata ,squoval,mandorla o tonda,come preferite!). Procedere poi con un olio che ammorbidisca le cuticole e doni lucentezza alle unghie e,dopo qualche minuto,applicare lo smalto trasparente per fare da base allo smalto tonalità nude che sceglierete: mi raccomando,il rosa più tenue e delicato che esista per dare risalto ad una tendenza Reale e Super chic!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares